Catacombe di San Senatore

Sotto il Convento di Santa Maria della Stella, appena al margine del centro abitato, sono situate le Catacombe di San Senatore. Furono ricavate da una cava dismessa di pozzolana di epoca romana, all’incirca tra la fine del III secolo d.C., e gli inizi del IV secolo d.C., e vennero utilizzate fino al IX secolo.

La loro fama dipende sia dalla presenza di corpi di Santi e di Martiri, sia dal fatto di essere le uniche sul territorio dei Colli Albani, insieme alle Catacombe Ad Decimum di Grottaferrata.

Nella cripta centrale sono presenti iscrizioni sepolcrali pagane e cristiane e diversi affreschi, come quello che raffigura Cristo tra gli sponsores ed i martiri (fine V secolo d.C. inizi VI secolo d.C.), e quello che rappresenta San Senatore titolare della Catacomba (fine IV inizi V secolo d.C.), ed uno più recente di Cristo Pantocrator tra San Smaragdo e la Madonna (XI-XII secolo d.C.). Tutti i reperti rinvenuti sono esposti all’interno del Museo Civico di Albano.

Le Catacombe sono visitabili – con ingresso a pagamento – contattando i Musei Civici di Albano Laziale, presso il Palazzo Ferrajoli.